Kerakoll Sassuolo-Geetit Pallavolo Bologna 1-3 (22-25; 25-18; 20-25,20-25)

BOLOGNA: Soglia 11, Maretti 6, Govoni 5, Spiga 5, Del Campo 16, Brizzi 11, Spagnol 8, Poli (L), Martini, Ghezzi (ne), Sabbioni (ne), Marcoionni (ne), Trigari (ne).

MVP: Matteo Brizzi.

La Geetit Bologna chiude al meglio la regular season con una bella vittoria a punteggio pieno tra le mura del volley Sassuolo. Quest’ultimo si è dimostrato in forte crescita rispetto alla gara di andata, con particolare aggressività al servizio, in attacco e a muro, tutti aspetti che hanno messo in difficoltà Bologna. 

Non è bastato: la Geetit ha espresso un buon giovo nel cambio palla eha trovato grande supporto dai suoi ingressi dalla panchina.

Le parole del Coach Alberto di Mattia: ” Noi abbiamo bisogno di partite così perch, allenandoci con la squadra decimata, ci sono davvero utili. Dovevamo tenere alto il livello del gioco e Bologna è la squadra perfetta per noi: sa giocare a pallavolo. 

Per quanto riguarda l’mvp ricordo di aver detto Spagnol nella gara di andata… ma se tutti dicono Del Campo io devo fare qualcosa di diverso anche questa volta e credo se lo meriti Brizzi, è stato bravo, ha sostituito un titolare e ha fatto un’ottima esperienza, complimenti a lui.”

Le parole dell’mvp Matteo Brizzi : 

” Entrambe le squadre, nonostante la gara non fosse importante ai fini della classifica, si sono impegnate e ne è risultata una bella partita. Siamo partiti entrambi molto aggressivi mantendo sempre buono il livello di gioco. Adesso ci aspettano i playoff contro un avversario ostico ma noi ce la metteremo tutta.”

Traguardo di una stagione che da ora entrerà nel vivo con i momenti chiave per la promozione. Ieri sera a Sassuolo c’è voluta aggressività nel cambio palla e forte coeasione del gruppo per risolvere l’ultima pratica, quella di Sassuolo , che ha tenuto sulla corda Govoni e compagni per tutti quattro set. 

Adesso i ragazzi guidati da coach Asta ritornano in palestra per preparare il big match contro la Wimore Parma in programma Lunedì 11 Maggio.